Scopri la Commissione Teologica

Dal Preambolo allo Statuto nazionale

“Nel desiderio di essere luogo in cui si possa realizzare ed esprimere la missione evangelizzatrice della Chiesa, la F.U.C.I. promuove cammini formativi, di maturazione spirituale, di approfondimento teologico e di arricchimento culturale(...). La riflessione teologica, biblica e culturale è lo strumento di formazione che la F.U.C.I. propone a ciascuno affinché possa confrontare se stesso con le questioni nodali che riguardano l’uomo e che innervano tutta la cultura e affinché gli anni della vita universitaria possano rivelarsi fecondi per chi voglia aprirsi alla ricerca della Verità mediante un approfondimento critico della fede coerente con la propria maturità culturale. Le proposte della F.U.C.I. sono caratterizzate dallo stile della mediazione culturale, intesa come sintesi vitale di fede e cultura, come dialogo fra i contenuti della fede e le acquisizioni culturali di ciascuno (…). La F.U.C.I., nel suo intento formativo, dedica un’attenzione particolare ad una intensa vita spirituale che si alimenta nel tempo della preghiera personale e comunitaria, nelle celebrazioni liturgiche, nella partecipazione condivisa all’Eucarestia e nella lettura meditata della Parola di Dio, anche attraverso il metodo monastico della lectio divina. Il legame con la tradizione monastica si esprime particolarmente nelle Settimane Teologiche, avviate da Monsignor Montini nel 1934 e ospitate dalla Comunità benedettina di Camaldoli, che costituiscono un importante appuntamento di formazione teologica, in dialogo con la tradizione viva della Chiesa e con la cultura del proprio tempo”.

Finalità

Rispecchiando quanto scritto nel preambolo, la commissione si occupa della cura spirituale dei singoli fucini, invitando alla meditazione di passi della Parola e condividendo brani dell’Ufficio delle letture (per far conoscere gli scritti dei Santi e dei Padri della Chiesa).

Invita anche alla riscoperta delle encicliche e delle esortazioni apostoliche e si occupa di “presentare” testimoni noti- e meno noti- che possano servire da esempi per la vita spirituale di ogni fucino.

Inoltre analizza, approfondisce e sviluppa le mozioni pertinenti alla commissione che vengono approvate, ogni anno, durante l’Assemblea Federale, accompagnando la riflessione teologica dei fucini.

Composizione

Fanno parte della Commissione uno o più membri di Presidenza Nazionale, uno o più Rappresentanti dell’Assemblea Federale, l’Assistente Ecclesiastico Nazionale. Tutti i gruppi partecipano al lavoro della Commissione, fornendo idee, materiale da condividere con gli altri gruppi e collaborando nella produzione di documenti. La Commissione fornisce ai singoli gruppi linee guida, documenti e materiale necessari a realizzare incontri teologici e/o spirituali.

 

 

Rate this item
(0 votes)

66° Congresso Nazionale Pavia-Vigevano

 

Seguici su Twitter

Seguici su YouTube

 

L'APP ufficiale della FUCI