"Dammi da bere": settimana di preghiera per l'unità dei cristiani

Si celebra anche quest’anno, dal 18 al 25 gennaio, la settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Il tema scelto, “Dammi da bere”, è tratto dal Vangelo che racconta l’incontro tra Gesù e la donna Samaritana (Gv 1, 4-42), di cui viene offerta una lettura proposta da un gruppo ecumenico brasiliano.

“L’incontro fra Gesù e la Samaritana ci invita ad assaporare l’acqua da diversi pozzi e anche a offrirne un poco della nostra. Nella diversità, infatti, tutti ci arricchiamo vicendevolmente.”

L’invito presentato dal brano chiama ciascuno di noi prima di tutto a  comprendere la propria identità e a conoscere quella altrui, sperimentando e accogliendo il bisogno dell’altro, che nasce da una condizione di non-autosufficienza e porta a un dialogo, alimentato dal rispetto e dalla comune ricerca di Verità. L’incontro diviene perciò opportunità, apertura e desiderio di condividere la diversità: pregare per l’unità delle differenti confessioni cristiane rappresenta un segno di comunione e fratellanza nella consapevolezza che non si tratta di imporsi, ma di esprimere ciascuno e insieme la missione della Chiesa.

Con questo spirito l’augurio per noi studenti universitari è di approfondire in questa settimana i motivi di vicinanza e di differenza tra le diverse confessioni cristiane, cogliendo l’occasione offerta dai nostri atenei e dalle cappelle universitarie per sperimentarne con gioia la ricchezza.

Rate this item
(0 votes)

66° Congresso Nazionale Pavia-Vigevano

Seguici su Twitter

Seguici su YouTube

 

L'APP ufficiale della FUCI