A cura della Presidenza Nazionale F.U.C.I.

Cari fucini,

arricchiti dal percorso affrontato nell’anno federativo che ci apprestiamo a concludere, #sunastradacomune, che ci ha visti protagonisti nella riscoperta delle nostre scelte di fede e di testimonianza del Vangelo in Università, vogliamo iniziare a proiettarci, con nuovo slancio sul tema che da settembre sarà per noi centrale e che avrà come titolo:

 

CHIAVI DI LETTURA

Voci libere nella società che cambia

 

Quale mondo ci circonda? Dove vogliamo andare?

 

È a partire da queste due domande che vogliamo progettare insieme il percorso da intraprendere per il prossimo Anno Federativo.

Le mozioni approvate nell’Assemblea Federale di Reggio Calabria ci dicono che la nostra Federazione desidera riflettere su questioni importanti e d’attualità, con lo stile che più ci caratterizza, quello della Ricerca senza dimenticare il nostro essere cattolici.  

Partendo quindi da ciò, vogliamo considerare quest’anno come trampolino di lancio per guardare oltre i muri delle nostre piccole aule e immergerci nella frenesia della nostra società, avendo il coraggio di cavalcare l’onda dell’attualità, in modo critico e costruttivo; di formarci alla cura del bene comune; di farci stimolo culturale nelle sfide della contemporaneità; di essere creatori di luoghi di servizio e cura dell’altro.

Le insidie derivanti dall’espressione libera e approfondita possono essere molte: i tempi incalzanti degli avvenimenti, i modi, i possibili effetti negativi e le conseguenti critiche, ma questo non deve essere d’ostacolo al desiderio di formare pienamente le nostre coscienze all’attualità.

 

Come FUCI possiamo essere testimonianza di una realtà giovanile che è in grado di dire qualcosa di interessante? In che modo?

 

Ciò che per noi deve essere bussola di orientamento è il metodo con cui da sempre affrontiamo la realtà che ci circonda e che è specifico del nostro essere fucini: osservare gli avvenimenti, approfondire accuratamente la tematica , ricercare senza pregiudizi.

 

Il nostro stile è distintivo all’interno del contesto universitario? In cosa possiamo migliorare nel comunicarci?

 

Per riscoprirci fucini è necessario continuare a investire nel luogo che per noi è casa, l’Università, vivendolo a pieno e conoscendone meccanismi e dinamiche, senza avere paura di confrontarci con chi ci sta intorno.  Le chiavi di lettura, per non essere invisibili ai più, può consistere nel rispondere al bisogno di relazioni che permane nei nostri spazi, valorizzando l’aspetto più umano della realtà accademica, che ci permette di trovare ristoro dalla frenesia quotidiana.

Possiamo essere quel modo alternativo di guardare le cose, con spirito di lungimiranza e oggettività, se sappiamo trovare nel nostro impegno di studio un valido ausilio per comprendere la complessità della società attuale. Per fare ciò, però, è necessario riuscire a osservare al di là del proprio naso e cercare di attenzionare le dinamiche circostanti, valorizzando il nostro stile fucino.

 

Cosa ci rende differenti?

 

La spesso trascurata “C” di FUCI deve essere sempre alla base di tutto quello che facciamo: il nostro è un servizio che rivolgiamo agli altri e a noi stessi. Non dimentichiamolo!

Cercare di guardare con prospettiva critica la società in cui siamo inseriti, senza avere paura di esprimere a voce alta la nostra opinione e senza dimenticarci di esprimerla nei luoghi in cui viviamo maggiormente, può essere una modalità per divenire azione e per essere pensiero costruttivo.

L’Università è essa stessa società, ossia luogo all’interno del quale si dibatte riguardo le tematiche di attualità, innovazione e ricerca, utilizzando quello che è lo stile dell’approfondimento.

 

Uscire da sé stessi per riscoprirsi nell’altro come protagonisti della propria vita e della società.

 

Di seguito potete trovare il calendario degli appuntamenti nazionali dell’anno accademico 2018/2019 con le tematiche che in essi verranno affrontate.

Avrete anche a disposizione i documenti che verranno elaborati dalle Commissioni Nazionali di Studio: possono essere utili strumenti dai quali partire per confrontarvi su diverse tematiche all’interno dei gruppi.


Vi auguriamo che in questo nuovo anno possiate essere voci libere che si esprimono all’interno di una società mutevole, che non sempre si dimostra pronta e favorevole ad accogliere il pensiero dei giovani, in particolare di noi universitari cattolici.

 

 

Rate this item
(0 votes)

 

 

 

Seguici su Twitter

Seguici su YouTube

 

L'APP ufficiale della FUCI