Scopri la Commissione Formazione alla politica

Dal Preambolo allo Statuto Nazionale della F.U.C.I.

“Strettamente legato all’approfondimento teologico e culturale è l’impegno della F.U.C.I. per l’educazione ad una coscienza politica intesa come formazione di uomini e donne che, sensibili alla ricerca del bene comune e alla difesa dei diritti di ciascuno, sappiano mettersi responsabilmente e generosamente a servizio non solo della comunità cristiana, ma anche della comunità civile. Pertanto si impegna ad educare alla professionalità, per fornire un servizio serio e competente nel futuro ambiente di lavoro; a provocare interesse e senso critico riguardo le questioni e i problemi che investono il mondo contemporaneo; ad attivare il dialogo con le istituzioni e le organizzazioni civili per consolidare la collaborazione e far crescere in ciascuno la coscienza di una cittadinanza attiva e responsabile.”

Natura

La Commissione di Formazione alla Politica della F.U.C.I. si fa carico dell’esigenza di recuperare il momento formativo alla dimensione socio-politica, per fornire a ciascuno strumenti efficaci di lettura del presente e attraverso i quali ognuno possa elaborare le proprie più personali risposte. Si intende, in questo modo, alimentare una autentica cultura della politica che non si appiattisca sulla realtà presente ma sia capace di uno sguardo ampio, di animarla di idee lungimiranti e di una profonda spiritualità.

Finalità

Dalla sua storia ormai ultracentenaria, che si sostanzia nelle testimonianze vissute e viventi di chi ne ha fatto esperienza, apprendiamo come la F.U.C.I. abbia costantemente interpretato la propria vocazione socio-politica in due sensi: accanto all’approfondimento dei contenuti, attraverso il confronto e la sintesi di opinioni differenti, essa non ha mai abbandonato l’interrogativo metodologico di fondo su quale fosse il proprio ruolo nella società civile, rispetto alle istituzioni propriamente politiche. Questo lento processo di discernimento e di autocritica, se da una parte ha richiesto ai fucini la fatica di continuamente riadattare il proprio pensiero e il proprio linguaggio alle esigenze mutate e ai linguaggi nuovi posti dalla contemporaneità, dall’altra ha preservato la F.U.C.I. da ogni totalitarismo dei fatti come delle idee e le ha garantito una non trascurabile libertà dai compromessi e dalle strumentalizzazioni del potere.

Componenti

 

Fanno parte della Commissione uno o più membri di Presidenza Nazionale, uno o più Rappresentanti dell’Assemblea Federale e i fucini delle varie regioni che esprimono la loro disponibilità a prendere parte ai lavori della Commissione. Tutti i gruppi partecipano al lavoro della Commissione, fornendo idee, materiale da condividere con gli altri gruppi e collaborando nella produzione di documenti. La Commissione fornisce ai singoli gruppi linee guida, documenti e materiale necessari a realizzare incontri sull’approfondimento politico e il ruolo che la politica stessa svolge nelle vite degli universitari e che permettano il confronto proprio su queste tematiche.

Rate this item
(0 votes)

66° Congresso Nazionale Pavia-Vigevano

 

Seguici su Twitter

Seguici su YouTube

 

L'APP ufficiale della FUCI